COMUNICAZIONE IMPORTANTE DA PURI

PROGETTI 2018 PER LA COLONIA E LA SCUOLA DI PURI

Aggiornamenti sul proseguimento e sui nuovi progetti della Beatrix School

 

RICOSTRUZIONE DELLE CASETTE DEI LEBBROSI

Padre Joseph prima di lasciare Puri ha completato 16 casette nella colonia. Abbiamo fondi per ricostruire altre 16 casette. L’anno scorso abbiamo completato 9 casette ed attualmente ne stiamo costruendo altre 8 che stanno per essere consegnate il 1 maggio 2018. Per completare la prossima fase, sono da ricostruire altre 16. Stiamo cercando fondi per questa ultima parte del progetto, dove ogni unità costerà circa 6.000 euro. Sarei molto felice se qualche amico ci potesse aiutare finanziariamente per portare a termine la ricostruzione.

 

LE MUCCHE E LA PRODUZIONE DEL LATTE

Ora abbiamo 20 mucche – incluse 10 mucche da latte con i loro vitellini. Produciamo in media 60 litri di latte ogni giorno. 15 litri vanno alla colonia per la “Mercy Kitchen” o “Cucina della Misericordia”, e per i bambini della colonia, mentre altri 12 litri vanno ai bambini dell’ostello. 3 litri vengono usati all’Ashram e il rimanente viene venduto per coprire le spese della stalla. Padre Joseph aveva iniziato il progetto con l’aiuto degli amici australiani per espandere la fattoria e la produzione del latte. Il prossimo mese essi verranno a Puri, poiché desiderano portare a buon fine il progetto. L’idea è di aumentare il numero delle mucche per produrre 75 litri di latte quotidianamente e avere in questo modo una produzione regolare. Attualmente il governo fornisce dei pranzi vegetariani molto nutrienti per i ragazzi della scuola. Per questo motivo non vengono distribuite le uova. Allo stesso tempo invece ai 120 bambini della colonia, dall’asilo alla V classe, e anche ad ognuno degli 85 bambini dell’ostello diamo un uovo ed un bicchiere di latte ciascuno.

 

IL LAVORO ALL’INTERNO DELLA COLONIA

La cardatura della juta e delle fibre di cocco continua con successo. Abbiamo cercato di far aumentare la produzione degli zerbini di cocco, però inutilmente, poiché le interessate non hanno cooperato e non ci sono altre persone interessate, poiché il salario è troppo basso. L’unità della sartoria non è stata in funzione per un paio di anni, ora però è stata riaperta, con l’aiuto di un’agenzia, e ci sono 9 ragazze che ricevono una buona formazione professionale. Speriamo di poter concludere questa fase iniziale entro l’anno con l’aiuto di un’agenzia polacca.

 

 

L’OSPEDALE E LE CURE MEDICHE

L’ospedale funziona bene e il numero dei pazienti è rimasto invariato. 2 volte la settimana il nostro dottore visita dalle 25 alle 35 persone e provvede al controllo delle loro ferite e alla loro medicazione. Altri pazienti ricevono cure con il controllo della pressione sanguigna, del diabete, dell’acidità gastrica, etc. A causa delle forti spese dei medicinali, da 6 mesi a questa parte, abbiamo deciso di distribuire le medicine, che prima venivano date indiscriminatamente a tutti coloro che si presentavano all’ospedale, solamente ai lebbrosi. Comunque tutti i pazienti della colonia, sia di Puri che nei dintorni, vengono trattati tutti gratuitamente. Anche la calzoleria funziona molto bene. Qui si preparano i calzari speciali di cui hanno bisogno i lebbrosi. Settimana scorsa abbiamo fatto un grosso acquisto di pezzi di pneumatici, di gomma, colla, etc. anche per le riparazioni dei calzari. Anche il laboratorio dentistico che era rimasto fermo negli ultimi 2 anni a causa di un guasto all’apparecchiatura, ora aggiustato, è stato rimesso in funzione. Abbiamo contattato un medico dentista locale, il dott. Pradhan, il quale ci visiterà regolarmente 2 volte al mese.

 

GLI IMPIANTI SOLARI E GLI IMPIANTI DI BIOGAS

Sia gli impianti solari che quelli di bio-gas funzionano bene e sono molto utili. Abbiamo pensato di installarli anche all’Ashram per poter produrre 10 KW con l’energia solare.

 

IL PROGRAMMA YOGA DELLA SCUOLA

Anche il programma di Yoga alla scuola continua con successo. Tutti i bambini vi partecipano con regolarità e con gioia. Alcuni insegnanti avevano cercato di bloccarlo, poiché dovevano arrivare a scuola mezz’ora prima degli insegnanti delle altre scuole locali, però Padre Simon è stato perentorio su questo punto e non ha accettato le loro richieste per abolirlo.

 

Il NUOVO PROGETTO DI ALLARGAMENTO DELL’OSTELLO

Attualmente dobbiamo risolvere un problema riguardante i ragazzi dell’ostello. In passato infatti era stato deciso di far cessare gli studi ai ragazzi dell’ostello dopo il compimento della VII classe, anche se gli altri studenti proseguivano fino al compimento della X classe. Perché era stato deciso questo? Vivendo nell’ostello assieme alle ragazze, si era preferito fare in modo che i ragazzi e le ragazze non vivessero a contatto, poiché sarebbero potuti accadere certi problemi. Naturalmente i nostri sponsor non erano felici di questa situazione. E anche noi, con il corpo insegnante, ci eravamo resi conto che i ragazzi uscendo dalla scuola 3 anni prima, in realtà rischiavano poi di diventare degli emarginati oppure di assumere comportamenti anti-sociali, a seconda dell’ambiente in cui si inserivano. Di conseguenza, assieme a Padre Simon, dopo averne discusso con la comunità, avevamo deciso di continuare a tenere i ragazzi dell’ostello fino al compimento della X classe, invece di allontanarli come prima. Ora nell’ostello i ragazzi abitano al piano terra mentre le ragazze stanno al primo piano. Essendo tutti gli adolescenti nello stesso edificio, per Padre Simon è molto difficile gestirli. Infatti quando alla sera si ferma per aiutarli e per aggiornare il programma scolastico, ha scoperto che girano dei bigliettini d’amore che i ragazzi e le ragazze si scambiano. Poi ha scoperto anche che avvenivano degli incontri segreti durante le ore notturne. A questo punto abbiamo bisogno urgentemente di trovare un accomodamento diverso dove poter alloggiare i ragazzi. L’idea sarebbe questa. All’ingresso della scuola, sulla sinistra c’è una sala sopra la quale si potrebbe costruire un dormitorio per i ragazzi. In questo modo si eviterebbero tutte queste difficoltà con tutti i problemi connessi. Abbiamo pensato anche che successivamente potrà essere necessario assumere del personale maschile che li tenga un po’ sotto controllo.

Non abbiamo ancora progettato la nuova costruzione, né verificato i costi, però se non riusciamo a completare la nuova costruzione nei prossimi 2 anni, allora purtroppo non avremo più scelta e non sarà più possibile tenere i ragazzi all’ostello per completare le classi superiori.

UN ULTIMO PUNTO

Si tratta di una nuova direttiva governativa che richiede l’installazione di telecamere a circuito chiuso in tutta l’area scolastica. Inizialmente, a causa delle spese elevate, avevamo sempre rimandato questa decisione, però ora pensiamo si debba decidere anche per dare maggiore sicurezza a tutte le ragazze della scuola e dell’ostello. Eventualmente l’installazione potrebbe avvenire anche in momenti diversi per completare la copertura di tutto il campus durante le vacanze estive. Spero che molti saranno ispirati da questi nostri progetti e ci possano aiutare generosamente.

 

 

È molto importante, grazie mille, Padre Baptist

 

 

 

 

 

I cookie ci aiutano a fornire i servizi nel nostro sito. Utilizzando il sito l'utente accetta l'uso dei cookie secondo  le nostre linee guida.