Celebrazione del centenario fondazione

 

Ecco una galleria di immagini scattate il giorno della

Celebrazione del centenario per la fondazione del Progetto di Puri

 

5V5A6041
5V5A6290
5V5A6509
5V5A6518
5V5A6519
5V5A6685
5V5A7125
5V5A7174
5V5A7401
DSC08216
DSC08580
DSC08936
PURI 1
01/13 
start stop bwd fwd

 

 

 

 

COMUNICAZIONE IMPORTANTE DA PURI

PROGETTI 2018 PER LA COLONIA E LA SCUOLA DI PURI

Aggiornamenti sul proseguimento e sui nuovi progetti della Beatrix School

 

RICOSTRUZIONE DELLE CASETTE DEI LEBBROSI

Padre Joseph prima di lasciare Puri ha completato 16 casette nella colonia. Abbiamo fondi per ricostruire altre 16 casette. L’anno scorso abbiamo completato 9 casette ed attualmente ne stiamo costruendo altre 8 che stanno per essere consegnate il 1 maggio 2018. Per completare la prossima fase, sono da ricostruire altre 16. Stiamo cercando fondi per questa ultima parte del progetto, dove ogni unità costerà circa 6.000 euro. Sarei molto felice se qualche amico ci potesse aiutare finanziariamente per portare a termine la ricostruzione.

 

LE MUCCHE E LA PRODUZIONE DEL LATTE

Ora abbiamo 20 mucche – incluse 10 mucche da latte con i loro vitellini. Produciamo in media 60 litri di latte ogni giorno. 15 litri vanno alla colonia per la “Mercy Kitchen” o “Cucina della Misericordia”, e per i bambini della colonia, mentre altri 12 litri vanno ai bambini dell’ostello. 3 litri vengono usati all’Ashram e il rimanente viene venduto per coprire le spese della stalla. Padre Joseph aveva iniziato il progetto con l’aiuto degli amici australiani per espandere la fattoria e la produzione del latte. Il prossimo mese essi verranno a Puri, poiché desiderano portare a buon fine il progetto. L’idea è di aumentare il numero delle mucche per produrre 75 litri di latte quotidianamente e avere in questo modo una produzione regolare. Attualmente il governo fornisce dei pranzi vegetariani molto nutrienti per i ragazzi della scuola. Per questo motivo non vengono distribuite le uova. Allo stesso tempo invece ai 120 bambini della colonia, dall’asilo alla V classe, e anche ad ognuno degli 85 bambini dell’ostello diamo un uovo ed un bicchiere di latte ciascuno.

 

IL LAVORO ALL’INTERNO DELLA COLONIA

La cardatura della juta e delle fibre di cocco continua con successo. Abbiamo cercato di far aumentare la produzione degli zerbini di cocco, però inutilmente, poiché le interessate non hanno cooperato e non ci sono altre persone interessate, poiché il salario è troppo basso. L’unità della sartoria non è stata in funzione per un paio di anni, ora però è stata riaperta, con l’aiuto di un’agenzia, e ci sono 9 ragazze che ricevono una buona formazione professionale. Speriamo di poter concludere questa fase iniziale entro l’anno con l’aiuto di un’agenzia polacca.

 

 

L’OSPEDALE E LE CURE MEDICHE

L’ospedale funziona bene e il numero dei pazienti è rimasto invariato. 2 volte la settimana il nostro dottore visita dalle 25 alle 35 persone e provvede al controllo delle loro ferite e alla loro medicazione. Altri pazienti ricevono cure con il controllo della pressione sanguigna, del diabete, dell’acidità gastrica, etc. A causa delle forti spese dei medicinali, da 6 mesi a questa parte, abbiamo deciso di distribuire le medicine, che prima venivano date indiscriminatamente a tutti coloro che si presentavano all’ospedale, solamente ai lebbrosi. Comunque tutti i pazienti della colonia, sia di Puri che nei dintorni, vengono trattati tutti gratuitamente. Anche la calzoleria funziona molto bene. Qui si preparano i calzari speciali di cui hanno bisogno i lebbrosi. Settimana scorsa abbiamo fatto un grosso acquisto di pezzi di pneumatici, di gomma, colla, etc. anche per le riparazioni dei calzari. Anche il laboratorio dentistico che era rimasto fermo negli ultimi 2 anni a causa di un guasto all’apparecchiatura, ora aggiustato, è stato rimesso in funzione. Abbiamo contattato un medico dentista locale, il dott. Pradhan, il quale ci visiterà regolarmente 2 volte al mese.

 

GLI IMPIANTI SOLARI E GLI IMPIANTI DI BIOGAS

Sia gli impianti solari che quelli di bio-gas funzionano bene e sono molto utili. Abbiamo pensato di installarli anche all’Ashram per poter produrre 10 KW con l’energia solare.

 

IL PROGRAMMA YOGA DELLA SCUOLA

Anche il programma di Yoga alla scuola continua con successo. Tutti i bambini vi partecipano con regolarità e con gioia. Alcuni insegnanti avevano cercato di bloccarlo, poiché dovevano arrivare a scuola mezz’ora prima degli insegnanti delle altre scuole locali, però Padre Simon è stato perentorio su questo punto e non ha accettato le loro richieste per abolirlo.

 

Il NUOVO PROGETTO DI ALLARGAMENTO DELL’OSTELLO

Attualmente dobbiamo risolvere un problema riguardante i ragazzi dell’ostello. In passato infatti era stato deciso di far cessare gli studi ai ragazzi dell’ostello dopo il compimento della VII classe, anche se gli altri studenti proseguivano fino al compimento della X classe. Perché era stato deciso questo? Vivendo nell’ostello assieme alle ragazze, si era preferito fare in modo che i ragazzi e le ragazze non vivessero a contatto, poiché sarebbero potuti accadere certi problemi. Naturalmente i nostri sponsor non erano felici di questa situazione. E anche noi, con il corpo insegnante, ci eravamo resi conto che i ragazzi uscendo dalla scuola 3 anni prima, in realtà rischiavano poi di diventare degli emarginati oppure di assumere comportamenti anti-sociali, a seconda dell’ambiente in cui si inserivano. Di conseguenza, assieme a Padre Simon, dopo averne discusso con la comunità, avevamo deciso di continuare a tenere i ragazzi dell’ostello fino al compimento della X classe, invece di allontanarli come prima. Ora nell’ostello i ragazzi abitano al piano terra mentre le ragazze stanno al primo piano. Essendo tutti gli adolescenti nello stesso edificio, per Padre Simon è molto difficile gestirli. Infatti quando alla sera si ferma per aiutarli e per aggiornare il programma scolastico, ha scoperto che girano dei bigliettini d’amore che i ragazzi e le ragazze si scambiano. Poi ha scoperto anche che avvenivano degli incontri segreti durante le ore notturne. A questo punto abbiamo bisogno urgentemente di trovare un accomodamento diverso dove poter alloggiare i ragazzi. L’idea sarebbe questa. All’ingresso della scuola, sulla sinistra c’è una sala sopra la quale si potrebbe costruire un dormitorio per i ragazzi. In questo modo si eviterebbero tutte queste difficoltà con tutti i problemi connessi. Abbiamo pensato anche che successivamente potrà essere necessario assumere del personale maschile che li tenga un po’ sotto controllo.

Non abbiamo ancora progettato la nuova costruzione, né verificato i costi, però se non riusciamo a completare la nuova costruzione nei prossimi 2 anni, allora purtroppo non avremo più scelta e non sarà più possibile tenere i ragazzi all’ostello per completare le classi superiori.

UN ULTIMO PUNTO

Si tratta di una nuova direttiva governativa che richiede l’installazione di telecamere a circuito chiuso in tutta l’area scolastica. Inizialmente, a causa delle spese elevate, avevamo sempre rimandato questa decisione, però ora pensiamo si debba decidere anche per dare maggiore sicurezza a tutte le ragazze della scuola e dell’ostello. Eventualmente l’installazione potrebbe avvenire anche in momenti diversi per completare la copertura di tutto il campus durante le vacanze estive. Spero che molti saranno ispirati da questi nostri progetti e ci possano aiutare generosamente.

 

 

È molto importante, grazie mille, Padre Baptist

 

 

 

 

 

Auguri Pasquali da Dubri

 

Gli auguri Pasquali di Padre Joseph da Dubri

clicca sull'immagine per vedere tutta la letterina!

 

 

 

Festa della Repubblica 2018 a Puri

 

Celebrazione della Festa della Repubblica alla Beatrix School, il 26 gennaio.

Dalle foto si vede che hanno ridipinto anche la parte vecchia e che c'è un nuovo podio.

 

 

IMG_20180126_075838
IMG_20180126_075853
IMG_20180126_075915
IMG_20180126_080827
IMG_20180126_082141
IMG_20180126_082145
IMG_20180126_083833
1/7 
start stop bwd fwd

Gli auguri da Puri!

 

 

 

Clicca sull'immagine  per leggere

 

 

Un augurio da Swami Nirvanananda

 

 

 

 

Auguri da Udayagiri

Un augurio dalle bambine disabili di Udayagiri....

 

 

 

 

 

 

 

 

Auguri da Padre Joseph

Cari amici, come sapete Padre Joseph si trova a Dubri, uno sperduto villaggio nella giungla.

Egli ci manda questa bella newsletter, in inglese, assieme ai suoi studenti!

cliccare sulla foto per leggere tutto...

 

 

 

Ostello di Leh

 

L'ostello di Leh, in Ladakh, per le 200 bambine tibetane è teminato!!

 

 

 

 

 

Centro Vedanta di Hollywood

 

Swami Nirvanananda al Vedanta Center di Hollywood

 

Video India '17

 

 

 

 

 

 

Assemblea ordinaria soci 2017

 

 

In data 30 giugno 2017 si è svolta l'Assemblea ordinaria annuale  dei soci.

 Per visualizzare il resoconto cliccate sul simbolo del PDF 

 

 

 

 

 

 

 

Un viaggio a Puri

 

Alcuni amici di Swami Nirvanananda, Chiara e Giorgio, alla fine di gennaio hanno passato alcuni giorni a Puri durante un loro viaggio in India. Ecco la loro testimonianza ed foto.....

 

  

 

 

DSCN8725
DSCN8732
DSCN8738
DSCN8741
DSCN8745
DSCN8753
DSCN8780
DSCN8812
DSCN8815
DSCN8826
DSCN8830
DSCN8836
DSCN8837
DSCN8839
DSCN8840
DSCN8842
DSCN8845
DSCN8854
DSCN8877
DSCN8892
DSCN8894
DSCN8899
DSCN8903
DSCN8911
DSCN8917
DSCN8919
DSCN8920
DSCN8924
DSCN8927
DSCN8930
DSCN8932
DSCN8933
DSCN8935
DSCN8938
DSCN8950
DSCN8989
DSCN9006
DSCN9008
DSCN9010
DSCN9042
DSCN9043
DSCN9049
DSCN9056
DSCN9059
DSCN9119
DSCN9151
DSCN9154
DSCN9166
DSCN9169
DSCN9170
01/50 
start stop bwd fwd

 

 

In memoria

 

Sono passati 11 anni da quando Padre Mariano ha lasciato il corpo.

A Puri lo ricorderanno così:

 

 

 

 

Natale 2016

 

 

Cliccando sopra l'immagine  potete collegarvi alla pagina con la lettera completa da Puri,

scritta in inglese, arrivata in occasione delle festività Natalizie.

 

Intervista Radiofonica

Il giorno 6 ottobre 2016 è andata in onda, sulle frequenze radio di RadioRai FVG,  una bellissima intervista di Swami Nirvanananda, condotta da Maddalena Lubini. Clicca sulla loro immagine per sentirli!

 

 

Ancora tre video

 

 

Ancora tre video di Swami Nirvanananda ripresi ad Encinitas in California

 

Gam Ganapataye Namo Namah 

 

Divine Gayatri

 

I Love You India

 

 

 

 

Assemblea ordinaria soci 2016

 

 

 

 

In data 4 luglio 2016 si è svolta l'Assemblea ordinaria 2016.

Per visualizzarne il resoconto cliccate sul simbolo del pdf. 

 

 

 

 

 

 

Progetto Ladakh

 

 

L'ostello per le 200 bambine tibetane è completato!! 

 

 

 

 

 

Nel maggio di quest'anno 2016 Swami Nirvanananda è stato in Kashmir in occasione di un Convegno internazionale per la Pace.

In questa occasione ha conosciuto Lama Bhikkhu Sanghasena, che tra le altre cose, organizza e gestisce un orfanotrofio per bambine, ed ha deciso di aiutarlo.

Visitate il sito www.mahabodhi-ladakh.org per vedere di cosa si tratta.

Chi desiderasse partecipare e dare un aiuto a questo progetto può fare una donazione sul c/c postale n: 22715437 intestato a: Shanti ONLUS - Amici delle Missionarie della Carita, India con la causale: “Progetto Ladakh”

Cliccando sull'immagine sottostante potete vedere un video girato proprio nei giorni del Convegno, che mostra splendide immagine di luoghi, e le bimbe dell'orfanotrofio.

 

 

 

"Siamo felici di condividere il nuovo progetto indiano che la nostra Shanti Onlus ha iniziato da questa estate in Ladakh, nel piccolo Tibet sull’Himalaya.

Alla fine di maggio sono stato invitato a partecipare ad uno Yatra nei luoghi sacri dell’India del Nord, visitando il Ladakh, il Kashmir e Jammu. Leh è la capitale del Ladakh che si trova nella zona Nord-occidentale dell’Himalaya, tra il confine con il vasto altopiano tibetano e il Kashmir, chiamata anche la Svizzera indiana. L’area, a confronto con il lussureggiante Kashmir, è molto arida, ma l’atmosfera che si respira è affascinante.

La popolazione è prevalentemente di tradizione tibetana, molto pacifica e tranquilla. Leh si trova a 3.500 m. di altezza ed è circondata da catene di montagne innevate che superano i 7.000 m. L’altopiano segue il corso del fiume Indo e fu sempre molto importante, perché lungo questo percorso si diramava l’antica via della Seta, principale accesso alla Cina e all’Asia centrale. Un vero e proprio gioiello.

Ospiti di un bellissimo monastero buddhista, abbiamo potuto conoscere il fondatore Bhikkhu Sanghasena, un’anima gentile e generosa. Il Lama è impegnato incessantemente da una parte nell’aiutare la popolazione anziana e fornire loro un ricovero alle rigide temperature invernali e dall’altra per dare un’educazione alle giovani generazioni e per costruire il loro futuro.

Visitando la scuola abbiamo appreso che la gran parte delle famiglie dei bambini e delle bambine vivono in villaggi remoti d’alta montagna e quindi per loro sarebbe impossibile andare a scuola. L’unica possibilità è di avere la possibilità di ospitarli, soprattutto nel periodo invernale vicino alla scuola dove c’è un piccolo ostello che può accogliere un esiguo numero di studenti. Per questo motivo ci siamo impegnati ad aiutarli per allargare la costruzione e poter ospitare, per ora, almeno 200 bambine. Come purtroppo sappiamo le bambine hanno sempre minori possibilità di ricevere un’educazione.

I lavori di costruzione sono già cominciati e speriamo che possano concludersi prima dell’inizio dell’inverno. Per l’edificazione dell’ostello vengono seguite rigide misure antisismiche, poiché la zona è soggetta a terremoti. Geologicamente l’Himalaya cresce ogni anno di qualche millimetro e quindi i sommovimenti tellurici sono una normalità.

Speriamo nella generosità di tutti i nostri amici per proseguire questo nuovo progetto e ringraziamo la sensibilità di ognuno che agisce come la mano invisibile di Dio che trasforma così tante vite e modella per loro un nuovo futuro. I loro sorrisi silenziosi esprimono molto meglio di tante parole la loro gratitudine.  

Swami Nirvanananda"

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Inaspettata sorpresa

 

Un'inaspettata piacevole scoperta...... Il bellissimo "Salve Regina"

cantato da Swami Nirvanananda

è inserito sul CD delle preghiere di Papa Francesco "Wake Up"

 

I cookie ci aiutano a fornire i servizi nel nostro sito. Utilizzando il sito l'utente accetta l'uso dei cookie secondo  le nostre linee guida.